Oscar Farinetti

Fontanafredda risponde all'attacco ad Oscar Farinetti de "La Gabbia"

  Questa mattina, venerdì 24 ottobre, alle ore 8:00 i dipendenti di Fontanafredda, cantina del gruppo Eataly con sede a Serralunga d’Alba, si sono ritrovati in Assemblea insieme ai rappresentanti sindacali di FAI CISL e UILA-UIL per sottoscrivere un documento Leggi tutto

Torna la Festa della Vendemmia a Fontanafredda!

I grappoli sono maturi, le colline cominciano a colorarsi e l'autunno si avvicina: in Langa è il momento migliore per festeggiare. La storia della vite, dell’uva e del vino da sempre si intreccia con le feste e Fontanafredda celebra questo Leggi tutto

Nelle Langhe piemontesi parte la vendemmia 2014

Ultime news dalle Langhe: parte quest'oggi, ritardo di circa 7-10 giorni sulla data prevista, la vendemmia delle uve Pinot nero e Chardonnay per le basi spumante. Possiamo quindi dire che in Piemonte inizia ufficialmente la Vendemmia 2014. Abbiamo chiesto ad Leggi tutto

La Vendemmia 2014 a Serralunga d'Alba, in Piemonte

Abbiamo chiesto ad Alberto Grasso, direttore agronomico di Fontanafredda e Casa E. di Mirafiore, le due storiche cantine piemontesi a Serralunga d'Alba, come sta andando la vendemmia 2014... Ecco cosa ci ha risposto:   "Dare oggi delle indicazioni su come sarà Leggi tutto

Fontanafredda risponde all’attacco ad Oscar Farinetti de “La Gabbia”

Pubblicato il da Vino Libero in News, Vino Libero News Lascia un commento

 

Questa mattina, venerdì 24 ottobre, alle ore 8:00 i dipendenti di Fontanafredda, cantina del gruppo Eataly con sede a Serralunga d’Alba, si sono ritrovati in Assemblea insieme ai rappresentanti sindacali di FAI CISL e UILA-UIL per sottoscrivere un documento di protesta contro l’ennesima e violenta aggressione verbale ai danni di Oscar Farinetti, avvenuta nei locali della Fondazione Mirafiore lo scorso martedì, durante la presentazione dell’attività culturale dell’autunno. Una troupe del programma “La Gabbia” ha intercettato l’imprenditore prima dell’inizio dell’evento ed al suo  termine, sommergendolo di domande sul tema delle condizioni di lavoro e dei contratti di assunzione ad Eataly, senza ascoltare tuttavia le sue risposte, di fronte ad un pubblico attonito e sbigottito.

Stamattina, dopo aver illustrato l’accaduto a chi non era presente in quella data, Andrea Macchione, Amministratore Delegato dell’azienda vitivinicola, ha letto ad alta voce il testo del comunicato che sarà inviato alla redazione della trasmissione di La7, sottolineando la libertà assoluta della sottoscrizione da parte di tutti. E’ poi intervenuto Alberto Battaglino di UILA-UIL che ha ribadito l’impegno del Sindacato da lui rappresentato a confermare le parole di Macchione in qualsiasi sede, sostenendo la preoccupazione dell’azienda Fontanafredda per i continui attacchi da parte di alcuni media. “UILA-UIL respinge sindacalmente questi metodi e non può che dire bene di Fontanafredda, che impiega attualmente 160 dipendenti, che distribuisce premi oltre quello previsto, che ha rapporti sindacali ottimi. Ogni giorno, nei nostri uffici, affrontiamo situazioni davvero drammatiche e, proprio per questo motivo, riteniamo che quello che è avvenuto sia un fatto gravissimo. Noi non siamo pro-azienda; parliamo di fatti.”

Ha infine preso la parola Franco Ferria di FAI CISL: “Attacchi di questo tipo sono purtroppo molto comuni anche nei confronti di altre realtà eccellenti del nostro territorio. In questa storia, in particolare, il paradosso maggiore sta nel fatto che la troupe si è presentata in un’azienda come Fontanafredda dove, oltre ai benefici enunciati nella lettera, è prevista per tutti i lavoratori una polizza sanitaria integrativa contrattata a livello Aziendale, dove si rispettano i contratti e le norme di salute e sicurezza, si sostengono i valori sociali con attenzione verso le persone,si pagano i contributi, si fa della responsabilità sociale il fiore all’occhiello, si fa attenzione allo sviluppo sostenibile, alla sostenibilità ambientale anche in agricoltura, settore afflitto ancora oggi, nel 2014, dalla piaga del lavoro in nero. Sono questi gli scandali che bisognerebbe andare a mettere sotto la lente d’ingrandimento. Episodi come quello verificatisi martedì fanno male all’azienda e, a ricaduta, ai lavoratori. Dobbiamo tutti insieme ribaltare la situazione e dare eco nazionale alla vicenda”

I lavoratori di Fontanafredda vogliono controbattere con questo importante gesto alle accuse de “La Gabbia” e far sapere quali sono realmente le condizioni di lavoro all’interno dell’azienda.

 

Leggi il documento sottoscritto dai dipendenti di Fontanafredda >>

Guarda il video dell’aggressione ad Oscar Farinetti >>


Le food blogger a Identità Golose

Pubblicato il da Vino Libero in News, Vino Libero News Lascia un commento

Abbiamo stuzzicato il vostro palato con una piatto per ogni giorno…   Leggi tutto


Vino Libero ad Identità Golose

Pubblicato il da Vino Libero in Senza categoria 2 Commenti

Anche quest’anno noi di    saremo presenti ad  ,  il “Congresso Italiano di Cucina d’Autore” in programma a Milano dal 9 al 11 febbraio prossimi. 

 

L’edizione di quest’anno, la decima, avrà come tema “Una golosa intelligenza”, l’elemento distintivo che, secondo Paolo Marchi, ideatore della fiera, al giorno d’oggi, permette allo chef contemporaneo di dimostrarsi in grado di reinterpretare la tradizione e le memorie di sapori culinari, tenendo sempre presente che la salute del consumatore ed il piacere che questi è in grado di provare a tavola nascono e procedono a braccetto.

Un occhio di riguardo, dunque, al tema del benessere dei clienti finali che rende Fontanafredda e l’Associazione Vino Libero i perfetti main sponsor della manifestazione.

 

Perciò, tra una lezione e l’altra dei più importanti e prestigiosi cuochi del panorama ristorativo italiano e mondiale, venite a trovarci nel nostro stand, situato al centro del foyer del teatro di Identità Golose: abbiamo pensato ad un programma ricchissimo di appuntamenti “golosi”, che si alterneranno alle tradizionali degustazioni dei vini delle cantine  che hanno aderito al progetto.

 

Domenica 09 febbraio Sergio Capaldo de “La Granda”, l’associazione di allevatori nata a metà degli anni Novanta per rilanciare la Razza Bovina Piemontese, presenterà in anteprima il suo Manzo Bab, realizzato solo con carne bovina 100% piemontese Presidio Slow Food, con l’obiettivo di dimostrare come anche un prodotto da consumare anche in strada possa essere abbinato a vini corposi e strutturati. 


Lunedì 10 febbraio Moreno Cedroni
accosterà a crudi di carne e pesce l’Alta Langa di Fontanafredda, fiore all’occhiello della casa spumatistica sabaude.

 

 

 

Martedì 11 febbraio Ugo Alciati del Ristorante Guido, che si è trasferito recentemente all’interno della Tenuta di Fontanafredda, proporrà il più tradizionale dei piatti piemontesi, il vitello tonnato, in abbinamento ai Vini Liberi.

 

 

 

Inoltre, ogni giorno, una food blogger cucinerà un piatto pensato e realizzato appositamente per Già Vino e la migliore di esse sarà premiata da  a seguito della presentazione del libro di Oscar Farinetti “Storie di Coraggio”, martedì alle ore 17:15.

 

Diciamo che ce n’è davvero per tutti i gusti!


Nei negozi Ikea arriva Vino Libero

Pubblicato il da Vino Libero in News, Vino Libero News Lascia un commento

IKEA e Vino Libero hanno stipulato un accordo per la vendita di alcune referenze del progetto Vino Libero nei Ristoranti, nei Bar e Bistrot dei negozi IKEA di tutta Italia. I clienti della catena svedese potranno dunque portare a casa i vini o degustarli sul posto, spillati direttamente da botti di legno (contenenti bag-in-box, realizzati per Vino Libero dalla multinazionale Smurfit Kappa Italia). Un successo di cui Vino Libero va particolarmente orgoglioso, grazie all’impegno condiviso dei due marchi di rendere accessibili alla maggioranza delle persone prodotti di alta qualità, sia pure in campi diversi come il design e l’enologia.

 

 

IKEA Food, il ramo d’azienda che si occupa della gestione e dell’approvvigionamento dei Ristoranti, Bar e Botteghe Svedesi, benché presente solo all’interno dei 20 punti vendita IKEA presenti in Italia, è una delle realtà più importanti nel mercato della ristorazione commerciale italiana, che nell’ultimo anno ha contato circa 15.700.000 clienti; ecco perché l’accordo con IKEA rappresenta anche un’ottima opportunità per incrementare la conoscenza e la diffusione del nostro progetto, oltre che per stimolare la riflessione sulla necessità di adottare sia in campagna che in cantina, pratiche sempre più attente alla tutela della biodiversità ambientale e del benessere del consumatore.

 

L’obiettivo di IKEA è quello di servire e vendere prodotti di alta qualità che siano sicuri, controllati, sani e realizzati con attenzione sia verso l’ambiente che verso le persone; VINO LIBERO garantisce attraverso l’applicazione di precisi standard produttivi la rispondenza dei propri vini al codice di condotta IKEAWay, che fissa requisiti minimi a cui i fornitori IKEA si devono adeguare, e che viene periodicamente verificato da esperti interni ed esterni all’azienda. Così come IKEA, anche VINO LIBERO ha un proprio Disciplinare Tecnico di Produzione a cui le aziende aderenti si devono necessariamente adeguare.

 

Il progetto, in partenza oggi stesso negli store di Torino, Carugate (MI), Roma e Bari, verrà completato ad inizio febbraio con l’ingresso di VINO LIBERO anche in tutti gli altri 20 negozi IKEA in Italia.

 

IKEA Italia sostiene da anni le imprese agricole italiane che producono prodotti alimentari con processi tesi a salvaguardare l’ambiente limitando od eliminando l’utilizzo di concimi chimici e antiparassitari” ha detto Dino Maldera, Country IKEA Food Manager per l’Italia “La collaborazione con VinoLibero va in questa direzione, con l’ambizione di essere anche un progetto divulgativo che sostiene un consumo più sostenibile da parte della maggioranza delle persone di prodotti sani, sicuri, controllati e prodotti nel rispetto dell’ambiente

 

Dice Andrea Macchione, CEO di Fontanafredda, azienda capofila del progetto e firmataria dell’accordo:Siamo orgogliosi ed onorati di aver avuto la possibilità di entrare in contatto con il mondo di IKEA. Noi di Vino Libero stiamo cercando di intraprendere nel complicato ambito del vino la stessa strada che IKEA ha già percorso con grandissimo successo nel campo dell’arredamento, rendendo la qualità ed il design alla portata di tutti, al fine di migliorare la vita quotidiana delle persone. Insieme ad IKEA, vorremmo far capire che anche un buon vino, sano e realizzato nel pieno rispetto dell’ambiente, non necessita di particolari occasioni per essere bevuto”.